Questo sito usa i cookie per fornirti un'esperienza migliore. Cliccando su "Accetta" saranno attivate tutte le categorie di cookie. Per decidere quali accettare, cliccare invece su "Personalizza". Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina Informativa Privacy.

PersonalizzaAccetta
CHIUDI
  • Chiudi
  • € - EUR

Tipi di Sakè: cose che potresti non sapere

Pubblicato il 13.06.2023

Il saké, una bevanda tradizionale giapponese ricca di storia e cultura, offre una vasta gamma di varietà e tipologie di lavorazione. Conosciuto anche come "vino di riso", il saké ha conquistato un posto di rilievo nell'ambito delle bevande alcoliche grazie alla sua complessità di aromi e sapori. In questo articolo, esploreremo i diversi tipi di saké disponibili, dalla varietà basata sulla lavorazione del riso al processo di fermentazione, scoprendo le caratteristiche uniche di ogni tipologia.

Il saké, una bevanda tradizionale giapponese ricca di storia e cultura, offre una vasta gamma di varietà e tipologie di lavorazione. Conosciuto anche come "vino di riso", il saké ha conquistato un posto di rilievo nell'ambito delle bevande alcoliche grazie alla sua complessità di aromi e sapori. In questo articolo, esploreremo i diversi tipi di saké disponibili, dalla varietà basata sulla lavorazione del riso al processo di fermentazione, scoprendo le caratteristiche uniche di ogni tipologia.

Approfondiremo le differenze tra Junmai, Ginjo, Daiginjo, Nigori e molti altri, offrendo un'ampia panoramica delle varietà di saké che possono essere scoperte e apprezzate. Inoltre, esploreremo le tecniche di lavorazione tradizionali e moderne che contribuiscono a creare le diverse tipologie di saké, aprendo la strada a un viaggio affascinante nel mondo di questa bevanda giapponese. Sfateremo anche alcuni miti comuni e forniremo consigli per apprezzare al meglio il saké in base alle varietà e alle tipologie di lavorazione.

Se siete appassionati di saké o semplicemente curiosi di scoprire la diversità di questa bevanda, preparatevi a immergervi in un viaggio emozionante tra i vari tipi di saké e ad approfondire la vostra conoscenza di questa preziosa tradizione giapponese.

 


Saké Junmai


Il sakè Junmai è una varietà di sakè tradizionale giapponese che viene prodotta utilizzando solo quattro ingredienti: riso, acqua, lievito e koji (un fungo che converte l'amido del riso in zucchero). La caratteristica distintiva del sakè Junmai è che non contiene alcool distillato aggiunto durante il processo di produzione.

Ecco alcuni punti chiave sul sakè Junmai:

Elaborazione del riso: Per produrre il sakè Junmai, il riso viene sottoposto a un processo di "polimento" per rimuovere gli strati esterni del chicco di riso. Ciò comporta la rimozione dell'involucro del riso, noto come "nuka", per concentrare il nucleo ricco di amido. La quantità di polimento del riso determina il grado di qualità del sakè Junmai.

Gusto e profilo aromatico: Il sakè Junmai tende ad avere un gusto pieno, ricco e robusto. Rispetto ad altre varietà di sakè, il Junmai può presentare una maggiore presenza di amido e proteine non filtrate, che contribuiscono a un carattere più robusto e complesso. Può offrire una varietà di sapori che possono essere fruttati, erbacei, umami o terrosi.

Grado di polimento del riso: La percentuale di polimento del riso è un fattore importante nella classificazione del sakè Junmai. Ci sono diverse categorie di sakè Junmai che corrispondono al grado di polimento, come ad esempio Junmai-shu (politura di almeno il 70%), Junmai-ginjo (politura di almeno il 60%) e Junmai-daiginjo (politura di almeno il 50%). Minore è la percentuale di polimento, maggiore è la concentrazione degli amidi nel sakè, che può contribuire a una maggiore complessità di aromi e sapori.

Versatilità gastronomica: Il sakè Junmai può essere abbinato a una varietà di piatti e cucine. Grazie al suo gusto robusto e al profilo aromatico complesso, può essere un'ottima scelta per accompagnare piatti di carne, pesce, sushi, sashimi e piatti con sapori più intensi.

Apprezzamento e conservazione: Per godere appieno delle caratteristiche del sakè Junmai, è consigliabile degustarlo a temperature leggermente più basse rispetto ad altre varietà di sakè. Solitamente, viene servito leggermente freddo o a temperatura ambiente per consentire la piena espressione degli aromi e dei sapori.

Il sakè Junmai è molto apprezzato dagli amanti del sakè tradizionale e offre un'esperienza gustativa unica. Con la sua storia e tradizione millenaria, il sakè Junmai rappresenta un'importante parte della cultura del sakè in Giappone e nel mondo.


Saké Honjozo

Il saké Honjozo è una delle varietà di saké più popolari e apprezzate in Giappone e nel mondo. Caratterizzato da un processo di produzione raffinato, il saké Honjozo è noto per il suo gusto leggero, la sua dolcezza moderata e l'aroma delicato.

Ecco alcune informazioni chiave sul saké Honjozo:

Processo di produzione: Durante la produzione del saké Honjozo, una piccola quantità di alcool distillato viene aggiunta al saké fermentato per migliorarne il profilo aromatico e la morbidezza. Questo processo aiuta a creare un saké più equilibrato e leggero rispetto ad altre varietà.

Polimento del riso: Il riso utilizzato per il saké Honjozo viene generalmente levigato o "polito" per rimuovere gli strati esterni e concentrare il centro ricco di amido. Tuttavia, il grado di polimento del riso per il saké Honjozo è inferiore rispetto a varietà come Ginjo o Daiginjo. Solitamente il riso viene levigato almeno al 30% - 40%.

Gusto e profilo aromatico: Il saké Honjozo offre un gusto pulito, morbido e bilanciato. Ha un sapore leggermente secco e una dolcezza moderata, che si combinano per creare un profilo aromatico delicato e piacevole. Le note fruttate e floreali possono emergere in modo sottile, rendendo il saké Honjozo adatto ad una varietà di occasioni e abbinamenti gastronomici.

Temperatura di servizio: Il saké Honjozo può essere servito a una varietà di temperature a seconda delle preferenze personali e degli abbinamenti alimentari desiderati. Solitamente, viene gustato leggermente riscaldato o a temperatura ambiente per consentire la piena espressione dei suoi sapori e aromi.

Versatilità gastronomica: Grazie al suo gusto leggero e al profilo aromatico delicato, il saké Honjozo si presta bene ad essere abbinato a una vasta gamma di piatti. È particolarmente adatto per accompagnare piatti giapponesi come sushi, sashimi, tempura e piatti a base di pesce, ma può anche essere apprezzato con piatti occidentali come carni bianche, insalate e formaggi freschi.

Il saké Honjozo rappresenta un'opzione accessibile e versatile per gli amanti del saké. La sua lavorazione accurata e il gusto equilibrato lo rendono un'ottima scelta per chi desidera esplorare e apprezzare le sottili sfumature di questa bevanda giapponese millenaria.

 

Saké Ginjo

Il saké Ginjo è una varietà di saké giapponese raffinato e di alta qualità. È noto per i suoi profumi floreali intensi, il gusto morbido e complesso, e la finitura pulita. Il saké Ginjo è molto apprezzato dagli intenditori di saké per la sua artigianalità e la sua esperienza di degustazione sofisticata.

Ecco alcune informazioni chiave sul saké Ginjo:

Processo di produzione: Durante la produzione del saké Ginjo, il riso viene sottoposto a un elevato grado di polimento. La quantità di polimento del riso è di almeno il 40% (cioè rimuovendo almeno il 60% del chicco di riso esterno), ma può essere ancora più alto, come ad esempio il 50% o il 60%. Questo processo di polimento riduce gli strati esterni del riso, concentrandone l'amido al centro, il che contribuisce a creare un saké più raffinato e complesso.

Profilo aromatico: Il saké Ginjo è noto per il suo profumo floreale intenso e complesso. Durante la fermentazione, vengono sviluppati aromi sofisticati che possono richiamare fiori come il giglio o note fruttate come la mela verde o la pera. Questi aromi distintivi aggiungono una dimensione sensoriale al saké Ginjo e lo rendono un piacere da annusare prima di degustarlo.

Gusto e struttura: Il saké Ginjo offre un gusto morbido, raffinato e ben bilanciato. Ha una dolcezza delicata, accompagnata da una piacevole acidità e un sapore fruttato. La sua struttura è spesso leggera e setosa in bocca, con un finale pulito e persistente. L'equilibrio tra dolcezza, acidità e note fruttate crea un'esperienza di degustazione elegante e complessa.

Versatilità gastronomica: Grazie alla sua complessità di aromi e alla struttura ben bilanciata, il saké Ginjo si abbina bene a una vasta gamma di piatti. È particolarmente apprezzato con piatti leggeri e delicati, come sushi, sashimi, pesce crudo, insalate e piatti a base di verdure. Tuttavia, può anche accompagnare piatti più ricchi, come carni bianche e formaggi leggeri.

Temperatura di servizio: Il saké Ginjo viene solitamente servito leggermente freddo o a temperatura ambiente per consentire la piena espressione dei suoi aromi e sapori. Questo permette di apprezzare al meglio la sua complessità e di mantenere la sua struttura delicata.

Il saké Ginjo è un'esperienza di degustazione raffinata e affascinante, che offre un'ampia gamma di aromi e sapori da scoprire. La sua lavorazione artigianale e la sua qualità superiore ne fanno una scelta eccellente per gli amanti del saké che cercano una bevanda di livello superiore.

Saké Daiginjo


Il saké Daiginjo rappresenta l'apice dell'artigianato e della raffinatezza nel mondo del saké giapponese. È una varietà di saké di altissima qualità, con un processo di produzione meticoloso e un gusto esquisito. Il saké Daiginjo è ammirato per la sua delicatezza, complessità aromatica e struttura raffinata.

Ecco alcune informazioni chiave sul saké Daiginjo:

Processo di produzione: Durante la produzione del saké Daiginjo, il riso viene sottoposto a un intenso grado di polimento. La quantità di polimento del riso è di almeno il 50% (cioè rimuovendo almeno il 50% del chicco di riso esterno). Questo processo di polimento estremo concentra l'amido al centro del chicco di riso, creando una base di alta qualità per il saké Daiginjo.

Profilo aromatico: Il saké Daiginjo è noto per i suoi aromi intensi e complessi. Durante la fermentazione, si sviluppano profumi floreali e fruttati che possono richiamare fiori come il gelsomino, la rosa o la pesca. Questi aromi sono distintivi e invitanti, aggiungendo un elemento di eleganza all'esperienza di degustazione del saké Daiginjo.

Gusto e struttura: Il saké Daiginjo offre un gusto raffinato e complesso. Ha una dolcezza delicata e bilanciata, con una nota di acidità che dà vivacità al sapore complessivo. La sua struttura è spesso morbida e setosa, con un finale lungo e pulito. L'equilibrio tra dolcezza, acidità e complessità di sapori crea un'esperienza di degustazione sofisticata e memorabile.

Versatilità gastronomica: Grazie alla sua complessità aromatica e alla struttura raffinata, il saké Daiginjo si abbina magnificamente a una vasta gamma di piatti. È particolarmente apprezzato con piatti delicati come sushi di alta qualità, sashimi, piatti a base di pesce crudo e piatti raffinati della cucina giapponese. Tuttavia, può anche essere abbinato a piatti occidentali come antipasti leggeri, insalate di pesce e formaggi freschi.

Temperatura di servizio: Il saké Daiginjo viene solitamente servito leggermente freddo per permettere una migliore espressione degli aromi complessi. La temperatura più bassa aiuta a mantenere la freschezza e la delicatezza del saké Daiginjo, consentendo ai suoi sapori di brillare al meglio.

Il saké Daiginjo è una scelta di lusso per gli intenditori di saké che cercano una bevanda straordinaria e raffinata. La sua produzione artigianale e il suo gusto esquisito lo rendono un'esperienza di degustazione da apprezzare in occasioni speciali o per chi desidera esplorare la maestria e la complessità del saké giapponese.


Saké Nigori


Il saké Nigori è una varietà unica e distintiva di saké giapponese. È noto per la sua particolare caratteristica di essere non filtrato, il che significa che contiene residui di riso che conferiscono al saké una consistenza opaca e una trama cremosa. Il saké Nigori offre un'esperienza di degustazione diversa e avvincente, con un gusto dolce e una sensazione in bocca ricca e corposa.

Ecco alcune informazioni chiave sul saké Nigori:

Processo di produzione: Durante la produzione del saké Nigori, il saké non viene sottoposto alla completa filtrazione come avviene per altre varietà. Questo permette ai residui di riso, noti come "lees" o "sedimenti", di rimanere nel saké, conferendogli la sua caratteristica opacità e una consistenza leggermente densa. La presenza dei lees contribuisce anche a un gusto più ricco e dolce.

Profilo aromatico: Il saké Nigori è noto per i suoi profumi fruttati e dolci. Può presentare note di mela, pera, banana o cocco, che aggiungono un elemento di freschezza e dolcezza all'aroma complessivo. L'opacità del saké Nigori crea una sensazione visiva intrigante e invita a un'esperienza sensoriale unica.

Gusto e consistenza: Il saké Nigori ha un gusto dolce e una consistenza cremosa in bocca. La presenza dei lees contribuisce a una sensazione vellutata e liscia, che avvolge il palato. È caratterizzato da una dolcezza bilanciata, che può variare da moderata a intensa, a seconda della marca e della ricetta specifica. Questo tipo di saké è particolarmente apprezzato da coloro che cercano un'esperienza di degustazione più indulgente e piena.

Abbinamenti gastronomici: Il saké Nigori si abbina bene a una varietà di piatti grazie al suo gusto dolce e alla consistenza cremosa. È spesso apprezzato con cucina giapponese come sushi, tempura e piatti a base di pesce, ma può anche essere abbinato a piatti più audaci come carne di maiale, piatti speziati o dolci a base di frutta.

Temperatura di servizio: Il saké Nigori viene solitamente servito freddo o leggermente fresco per mantenere la freschezza e la cremosità. La temperatura più bassa aiuta a evidenziare le note dolci e fruttate del saké Nigori, offrendo un'esperienza gustativa equilibrata e piacevole.

Il saké Nigori è una scelta affascinante per gli amanti del saké che desiderano sperimentare una bevanda con una consistenza unica e un sapore dolce. La sua opacità e la sensazione cremosa in bocca lo distinguono da altre varietà di saké, offrendo un'esperienza gustativa intrigante e indulgente.


Saké Yamahai e Kimoto

Il saké Yamahai e Kimoto sono due stili tradizionali di produzione del saké che richiedono metodi di fermentazione più laboriosi e artigianali. Entrambi gli stili sono ammirati per la loro complessità e carattere distintivo.

Saké Yamahai:
Il saké Yamahai utilizza un metodo di fermentazione naturale che coinvolge l'uso di batteri lattici selvatici presenti nell'ambiente. Questo metodo è stato sviluppato per accelerare il processo di fermentazione. Il saké Yamahai è noto per il suo sapore robusto, audace e ricco di umami. Ha un gusto più pieno e una maggiore presenza di aminoacidi, che conferiscono una nota di profondità e complessità al saké. Il saké Yamahai è spesso apprezzato per il suo carattere rustico e avvolgente.

Saké Kimoto:
Il saké Kimoto è un altro stile tradizionale di produzione del saké che coinvolge un processo di fermentazione laborioso. Prende il nome dal metodo Kimoto, che implica una lenta lavorazione manuale del riso per rompere gli amidi e creare il moto di fermentazione. Questo metodo richiede più tempo e sforzo rispetto ai metodi moderni di produzione del saké. Il saké Kimoto è noto per il suo sapore intenso, ricco di acidità e complessità. Ha una struttura solida e un gusto leggermente più aspro rispetto ad altri saké. Il saké Kimoto è spesso considerato un vero piacere per gli intenditori di saké che cercano un'esperienza più tradizionale e artigianale.

Entrambi i tipi di saké, Yamahai e Kimoto, richiedono un'attenzione particolare durante il processo di produzione, rendendoli varietà più artigianali e meno comuni rispetto ad altri stili di saké. Sono apprezzati da coloro che cercano un gusto più audace, complesso e autentico nel loro saké.
 

Yamahai e Kimoto: Questi sono metodi di produzione tradizionali del sakè che coinvolgono una fermentazione più lenta e naturale. Il risultato sono sakè con un gusto intenso, ricco di umami e un carattere complesso.

Oltre a questi tipi di base, ci sono anche variazioni e stili regionali di sakè che possono offrire diverse sfumature di sapori e profumi. La diversità del sakè è una delle caratteristiche affascinanti di questa bevanda giapponese e offre molte opportunità per l'esplorazione e la scoperta di nuovi sapori.

Sandro

Ultimi articoli
$$AJAX$$

metodi di pagamento


Cosa dicono di noi!


logo 1001birre

1001Birre ha ottenuto il certificato SonoSicuro da AICEL - Associazione Italiana Commercio Elettronico


1001birre.it


1001birre.it di BL Italia s.r.l. | Sede Legale: Via Salvatore Rebecchini, 5 / Magazzino: Via Salvatore Rebecchini, 17 - 00148 RM / P.Iva: 11363481000
Informativa Privacy
Ready Pro ecommerce