Questo sito usa i cookie per fornirti un'esperienza migliore. Cliccando su "Accetta" saranno attivate tutte le categorie di cookie. Per decidere quali accettare, cliccare invece su "Personalizza". Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina Informativa Privacy.

PersonalizzaAccetta
CHIUDI
  • Chiudi
  • IT
  • € - EUR

6 Birrifici spagnoli da scoprire - I consigli di 1001Birre

Pubblicato il 20.10.2020
6 birrifici spagnoli da scoprire

La tradizione brassicola in Spagna non è certo paragonabile a quella di altri paesi europei, che hanno dato i natali alla stragrande maggioranza degli stili birrari. Partita in ritardo anche rispetto alla scena italiana, la "revolución artesanal" spagnola ha letteralmente bruciato le tappe con una crescita rapidissima del numero di birrifici in attività: nel 2010 se ne contavano appena 70, nel 2019 sono diventati 517.

Concretamente, si è passati da circa 20.000 hl del 2011 ai 450.000 hl del 2018. Insomma, sono davvero lontani i tempi in cui lager industriali di basso livello, servite ghiacciate, monopolizzavano il mercato iberico. Pur non mancando produzioni improntate sugli stili tradizionali, un movimento così giovane inevitabilmente volge lo sguardo con maggiore entusiasmo e curiosità alle più recenti tendenze birrarie: dalle luppolature spregiudicate al mondo sour, passando per imperial stout complesse. Per orientarci nel panorama spagnolo abbiamo stilato una lista di sei produttori già affermati, da provare assolutamente.

basqueland brewing

Basqueland Brewing

La storia Basqueland nasce nei pressi di San Sebastian, ma affonda le radici a San Diego, in California dove due dei fondatori, Ben Rozzi e Ben "Jerry" Matz, da adolescenti condividevano la passione per il surf. Qualche anno dopo, Rozzi, conobbe Kevin Patricio, chef con alle spalle diverse esperienze in cucine stellate. L'obiettivo del progetto Basqueland è quello di produrre birre degne della migliore tradizione culinaria basca. Probabilmente lo spirito di abnegazione e il perfezionismo tipici dei surfisti sono alla base del successo di Basqueland, che nel 2020 ha conquistato il riconoscimento come miglior birrificio spagnolo.

cierzo brewing

Cierzo Brewing Co.

Cierzo è il nome del vento freddo e secco tipico dell'Aragona, che percorre tutta la valle dell'Ebro e "spazza" la città di Saragozza. La storia di Cierzo Brewing Co. inizia ufficialmente nell'agosto 2018. Il mastro birraio Sergio Ruíz e il suo amico David Laguarda, dopo anni da homebrewer prima e da beer firm poi, nel 2015 aprono un proprio birrificio. Tre anni più tardi decidono di unirsi a due aziende, specializzate rispettivamente nel settore alberghiero e nell'import-export di birra artigianale. A luglio 2018 una campagna di crowdfunding raggiunge l'obiettivo in tempi record. Attualmente Cierzo possiede un brewpub nel centro di Saragozza, e uno stabilimento principale nella città di Caspe. Il logo è una freccia che cambia a seconda della gradazione alcolica e delle caratteristiche di ogni birra.

garage beer

Garage Beer Co.

Garage Beer come idea nasce a Dublino da Alberto, ai tempi studente, che viene "iniziato" alla birra artigianale da un collega americano. Da bevitore a homebrewer (nel garage appunto) il passo fu breve. Durante un corso a Barcellona tenuto da Steve Huxley, guru della birra artigianale spagnola, conosce James che proviene da una famiglia di birrai. Una volta finito il corso i due decidono di trasferirsi definitivamente a Barcellona e trovare un luogo adatto per dare vita al loro progetto. Insieme agli amici di Brewski, Edge Brewing e What's Brewing sono tra i promotori del Mash Craft beer festival.

La Calavera

Si definiscono "trafficanti di birra", La Calavera è un progetto che parte nel 2012 all'interno della cooperativa Riembau. Punto di riferimento della scena catalana, è un birrificio noto per l'audacia delle sue produzioni: oltre agli stili più luppolati infatti, sono specialisti dei passaggi in botte. Il risultato sono birre, in edizione limitata, assolutamente da provare.

Cervecera Peninsula

Padre e figlio, un'unica passione, quella per le birre della costa occidentale americana. È evidente che gli anni passati in Colorado, quando il movimento artigianale degli Stati Uniti muoveva i primi passi, abbiano lasciato il segno. Sul loro background si innestano anche le competenze acquisite in California dal mastro birraio. Siamo a Madrid ma su Peninsula sventola la bandiera a stelle e strisce.

sesma

Sesma Brewing

Concludiamo il nostro viaggio in Navarra, per la precisione a Sesma, paesino di poco più di mille abitanti e che dà il nome al locale birrificio artigianale. Il motto "si tratta delle nostre radici" ne rivela la vocazione rurale e il legame con la terra. Tale approccio fortemente basato sulla semplicità degli ingredienti, tuttavia non è in contrasto con concetti come innovazione e sperimentazione. D'altronde il fondatore Alberto García, oltre che ex homebrewer è stato anche chef e può vantare una formazione universitaria in biotecnologia, che gli consente di avere una certa confidenza con i lieviti.

$$AJAX$$

metodi di pagamento


Cosa dicono di noi!


logo 1001birre

1001Birre ha ottenuto il certificato SonoSicuro da AICEL - Associazione Italiana Commercio Elettronico


1001birre.it


1001birre.it di BL Italia s.r.l. | Sede Legale: Via Salvatore Rebecchini, 5 / Magazzino: Via Salvatore Rebecchini, 17 - 00148 RM / P.Iva: 11363481000
PointInformativa Privacy
Ready Pro ecommerce